Panoramica Petelia gia Strongoli
ARCHEOLOGIAPETELINA
  Un Decreto di un Re non può distruggere la Storia di na Città  
       



PALAZZO GIUNTI


Palazzo Giunti XVIII sec. d. C.[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo risale ai primi decenni del 1700 ed era proprietà della famiglia Giunti. Un loro discendente, Leonardo Giunti sposò nel 1839 la figlia di Francesco Pignatelli, Irene, e dal loro matrimonio nacque Giulia Giunti, moglie del senatore e barone Leopoldo Giunti, discendente di Alfonso. Alla famiglia Giunti passarono, quindi, tutte le proprietà della famiglia Pignatelli: il Castello di Strongoli, il casino di Fasana, con i vasti appezzamenti di terreno che lo circondano, e le varie dimore di campagna compresa quella di Dattilo. Il titolo di Baroni fu riconosciuto con Regio decreto l’8 marzo 1925